SEO: come funziona e come migliora la visibilità dei siti web

SEO & SEM Magazine: come funziona la SEO? E in che modo migliora la visibilità dei siti web?

La SEO è un insieme di strategie e pratiche, non a pagamento, finalizzate ad aumentare la visibilità di un sito web, per migliorarne il posizionamento nelle classifiche dei Motori di Ricerca. L’acronimo SEO, in lingua inglese, sta per Search Engine Optimization, che nella traduzione letterale in italiano corrisponde a: “ottimizzazione per i Motori di Ricerca“.


La SEO indirizza visitatori mirati al sito web

Buona parte del traffico che i siti web ricevono, proviene da fonti di ricerca organica, i Motori di Ricerca (MdR). Le persone inseriscono un testo di loro interesse nella casella di un Motore di Ricerca e visitano una o più pagine web elencate nelle pagine dei risultati di ricerca. Spesso guardando solo nella prima o al massimo nella seconda pagina.

Per cui, quanto migliori e ben curate saranno le pagine web, tanto migliore sarà il posizionamento nell’elenco dei risultati di ricerca (query) e di conseguenza tanti più visitatori arriveranno al sito web. Se i contenuti e le strategie SEO sono state mirate alle giuste parole chiave (keyword), allora la vostra attività, molto probabilmente, riceverà più ordini/visite e maggiori entrate/visibilità.

Per stilare le classifiche conseguenti ai nostri intenti di ricerca, i MdR utilizzano degli algoritmi estremamente sofisticati che tengono conto di un gran numero di parametri e di segnali utili per filtrare l’enorme massa dei contenuti presenti nel WWW.

Ad oggi, il Motore di Ricerca più avanzato è Google e sembra ormai certo che, il suo algoritmo di posizionamento e ranking utilizza e analizza più di 200 segnali. Alcuni di questi segnali sono più importanti di altri. Ovviamente i più importanti sono i contenuti testuali (contents), seguiti dai collegamenti da altri siti web (backlink), da una buona esperienza utente (user experience) e dalla ottimizzazione di taluni aspetti tecnici.

Quindi, volendo migliorare il posizionamento delle vostre pagine web nelle classifiche dei risultati dei Motori di Ricerca, bisognerà lavorare su tutti questi fattori.

Ottimizzare i contenuti delle pagine web per i MdR

SEO & SEM Magazine: ottimizzazione per i motori di ricercaUn Motore di Ricerca (Google ad esempio) fa bene il suo lavoro se riesce a mostrare al navigatore, nelle pagine dei risultati di ricerca, le pagine web più pertinenti agli intenti ed agli interessi di ricerca dell’utente. Per questo motivo, dovete assicurarvi che le pagine web siano pertinenti alle chiavi di ricerca attorno alle quali sono state progettate. Insomma, le vostre pagine web dovrebbero poter rispondere alle domande che le persone inseriscono nella “buca di ricerca” del MdR.

Chi effettua una ricerca vuole “sapere, andare, fare o comprare“, quindi dovrete immaginare le domande che le persone digitano nella buca dei MdR per fare in modo che le pagine del vostro sito web rispondano a queste esigenze.

La creazione di contenuti significativi richiede tempo, ma il risultato vale la candela: content is King, parola di Bill Gates!

Migliorare i collegamenti che rimandano alle pagine web

I collegamenti (link) sono tra i segnali più importanti, utilizzati dagli algoritmi di posizionamento dei Motori di Ricerca. Se i contenuti della pagina web mostrano ai MdR che sono pertinenti a un determinato argomento, la quantità e la qualità dei collegamenti che da altri siti web, rimandano alla pagina stessa, mostrano ai MdR che la vostra pagina web è migliore delle altre e che merita un miglior piazzamento in classifica.

È evidente che, se altri siti web si collegano al vostro, indicano ai Motori di Ricerca che trovano il sito web pertinente e di qualità. Più link da siti web correlati puntano alle vostre pagine, migliore sarà il segnale che riceveranno i MdR che operano per classificare le pagine web.

I link non servono solo al collegamento di un sito all’altro, ma sono utili anche per collegare pagine dello stesso sito tra loro. I link interni sono anch’essi una parte molto importante dell’ottimizzazione SEO di un sito web. Un sito web con link interni ben strutturati sarà indicizzato molto meglio rispetto ad uno che invece non ne fa uso, facilitando i MdR nella fase di scansione di tutte le pagine web che compongono il sito stesso.

Migliorare l’usabilità del sito web è un fattore SEO

SEO & SEM Magazine: migliorare l'usabilità del sito webI MdR preferiscono quei siti web che offrono all’utente una buona esperienza di utilizzo, quindi le pagine web dovrebbero caricarsi rapidamente e essere intuitive e facili da navigare, per fare in modo che i visitatori possano trovare rapidamente ciò che stanno cercando.

Se l’ottimizzazione dei contenuti aiuta nel posizionamento, bisogna assicurarsi che il sito web abbia una struttura (alberatura) chiara e lineare, riuscendo nell’obiettivo di rendere invisibile la tecnologia sottostante alle pagine web per consentire all’utente di concentrare la propria attenzione sul compito che intende svolgere e non sull’utilizzo del mezzo.

Possono farlo? Se la risposta è si, allora i navigatori del  vostro sito web beneficeranno di una buona esperienza d’uso, in caso contrario bisognerà  migliorare l’usabilità del sito web.

Infine, non dimenticate che grazie alle aumentate capacità dei telefoni cellulari, quelli che visualizzeranno il vostro sito web “in mobilità” sono, ad oggi, più numerosi di coloro che lo faranno da un desktop. È quindi necessario, anzi obbligatorio, che il sito web abbia un bell’aspetto anche sui nuovi oggetti predisposti alla navigazione del web in mobilità, quali: smartphone, laptop, notebooktablet PC  e perfino automobili.

Se il sito web non è predisposto per la navigazione in mobilità, perderete molti possibili clienti.

Il sito Web deve essere privo di errori

Gli sforzi di ottimizzazione per i Motori di Ricerca del sito web potrebbero essere vanificati da un qualche errore tecnico. Facciamo un esempio: i MdR non indicizzeranno mai la pagina web che, alla richiesta dei contenuti della stessa da parte del browser, riceve in risposta dal server un codice di errore “404” che corrisponde a pagina non trovata. Sfortunatamente talvolta si commette l’errore di non compilare correttamente il collegamento ad un’altra nostra pagina ed il server correttamente lo segnala: questo è un problema.

Per questo motivo è importante che un professionista possa eseguire un “audit tecnico” del vostro sito web. Sul mercato sono presenti molti software da utilizzare sia online che offline per poter effettuare l’audit. Alcuni di questi strumenti sono rilasciati in forma gratuita, spesso però soggetti a qualche riduzione alle proprie capacità, che in molti casi non impediscono l’audit per siti di piccole dimensioni.

Controllando il sito web con tali strumenti di verifica, vi assicurerete che i Motori di Ricerca possano correttamente indicizzare tutte le pagine web.

La SEO aiuta ad avere più clienti dai Motori di Ricerca

È bene chiarire subito che ci vuole del tempo per vedere i risultati delle campagne di ottimizzazione per i Motori di Ricerca, a differenza delle attività di promozione pubblicitaria che produrranno fin da subito dei risultati tangibili. Resta però una differenza sostanziale tra la pubblicità e l’ottimizzazione per i Motori di Ricerca ed è quella che gli effetti della SEO dureranno nel tempo, mentre i benefici che la pubblicità  produrrà svaniranno non appena sarà terminata la campagna pubblicitaria.

Le strategie e le tecniche di ottimizzazione per i Motori di Ricerca si ripagano nel tempo!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.